Ingerire alimenti contaminati da glutine può scaturire, col passare di pochi minuti o ore, sintomi da avvelenamento da glutine. In base ai sintomi che una persona sviluppa con l’assunzione di prodotti contaminati, si denota che ogni soggetto reagisce in modo differente da un altro (vari sintomi possono essere: nausea, dissenteria, vomiti, reazioni cutanee ecc…).

Come recuperare e stare meglio

Alcuni suggerimenti che citiamo di seguito possono essere d’aiuto per recuperare il proprio stato fisico intestinale:

  1. Idratarsi. In caso di contaminazione, l’assunzione di acqua favorisce l’eliminazione di quasi tutte le possibili tossine assunte. Il limone, unito a delle tisane, favorisce la purificazione dell’organismo
  2. Riposare. A volte la miglior soluzione può essere dormire. Perché questa attività vi aiuterà a recuperare energia e a riprendere il vigore di prima.
  3. Alimentazione sana. Per purificarsi completamente è preferibile seguire per alcuni giorni una dieta specifica facendo attenzione ad eventuali sintomi. Come ad esempio: Riso, frutta, zuppa di verdure ecc…
  4. Panno umido. Immergere un panno in acqua e strizzarlo a volte, come quando si ha la febbre, aiuta il corpo anche a calmare vertigini e il senso di nausea.

©2022 AINC Associazione Nazionale Negozi di Celiachia - IT08509110964 . Tutti i diritti sono riservati.

CONTATTACI

Siamo a tua completa disposizione.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?