Matrimonio Gluten Free come organizzare un menù di nozze per celiaci - ainc

Per chi soffre di intolleranze al glutine o di qualunque altra forma di intolleranza a determinati alimenti, deve mettere in conto che la scelta del catering o del ristorante dove si svolgerà il ricevimento sia informato sul tema celiachia.  Si consiglia quindi in primis di tener conto delle location, che abbiano una buona reputazione riguardo all’argomento e siano attrezzate per tutti i tipi di intolleranze e allergie. 

Immaginare un menù gluten free ad un matrimonio, soltanto qualche anno fa, era davvero un’impresa ardua. La scarsità di informazioni sulla celiachia, unita ad un’altrettanta rara presenza di prodotti sul mercato, non agevolava di certo il tutto. Oggi gli scenari fortunatamente sono ben diversi: ad una maggiore informazione è corrisposta una migliore consapevolezza delle aziende produttrici di alimenti per celiaci fino ad avere degli chef specializzati nella ricerca di proposte gourmet e totalmente senza glutine. 

Andremo a vedere dunque alcuni suggerimenti utili di come potrebbe presentarsi un menù da matrimonio Gluten Free! 

Gran buffet degli antipasti: via libera alle proposte di mare, riso e quinoa con deliziose creme di verdure; l’angolo del casaro con una ricca selezione di formaggi e salumi senza glutine e dei fritti senza glutine; 

Per i due primi piatti l’idea generale di pesce è neutra adattandola ad una specifica pasta senza glutine (paccheri e mezzi paccheri) che si accostano bene appunto con il pesce  

Per i secondi di pesce evitare per tutti la panatura e restare attenti alle creme di accompagnamento, anche per i contorni; 

Buffet dei dolci ben ricco di frutta e corner gluten free con mousse senza farina e budini con riso; 

Torta di nozze: decorata con fiori freschi di pasta di zucchero, pensare a delle basi con farine alternative come quelle di riso o di mandorle o cocco che generalmente sono le più usate per i dolci 

Confettata: sceglieremo sicuramente  dei confetti con la dicitura senza glutine e senza lattosio che saranno indicati da appositi cavalieri in un corner.  

Vi consigliamo infine di comunicare fin da subito dalla conferma la presenza di persone celiache, intolleranze ed esigenze alimentari varie, in modo tale che il catering e il personale di sala possa organizzarsi preventivamente. Almeno una settimana prima dell’evento definire il numero totale delle persone interessate e la disposizione dei tavoli per agevolare i camerieri che sapranno già dove siederanno. 

©2022 AINC Associazione Nazionale Negozi di Celiachia - IT08509110964 . Tutti i diritti sono riservati.

CONTATTACI

Siamo a tua completa disposizione.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?