Le afte spie della celiachia - ainc

Le afte, sono quelle fastidiose vescichette bianche che a volte spuntano nel cavo orale,  quelle potrebbero essere un sintomo di celiachia, ovvero di intolleranza al glutine. E lo stesso può essere per i difetti dello smalto dei denti. 

Questi sono i risultati a cui sono giunti esperti come  il dottor Marco Silano, direttore dell’Unità Operativa di Nutrizione dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e la dottoressa Marta Giraudi, della Società italiana di Parodontologia e Implantologia (Sidp) 

Processi infiammatori e celiachia 

I processi infiammatori legati alla celiachia vanno infatti ad alterare le cellule deputate alla produzione dei cristalli che compongono lo smalto. 

Nel caso delle afte invece potrebbero essere collegati a carenze associate alla ridotta assunzione di nutrienti a livello intestinale, in particolare deficit di ferro, folati e vitamina B12, così come agli elevati livelli infiammatori sistemici. 

Sembrerebbe, infine, esserci una correlazione, anche se non forte, tra celiachia e parodontite, ovvero infiammazione cronica delle gengive, del legamento e dell’osso sottostante. 

E’ quindi evidente il ruolo dell’odontoiatra, soprattutto nel caso di bambini, nell’individuare precocemente sintomi predittivi. 

©2022 AINC Associazione Nazionale Negozi di Celiachia - IT08509110964 . Tutti i diritti sono riservati.

CONTATTACI

Siamo a tua completa disposizione.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?